Tutto il meglio delle Dolomiti e del Cadore

Cosa fare, Domegge di Cadore

10 posti da visitare se ti trovi a Domegge di Cadore

Domegge di Cadore, nonostante sia un piccolo paesino del Veneto, in provincia di Belluno, con il passare del tempo sta sempre più acquisendo valore e scelto da molte persone come meta turistica da visitare assolutamente.

Scelta, soprattutto, per la tranquillità che trasmette questo piccolo e caloroso paesino italiano, sono tante le attrazioni turistiche che mette a disposizione il luogo.

Un paesino circondato da montagne e alberi, al cui interno si trovano tante chiese, musei e il famosissimo ponte sul lago, che valgono davvero la pena di visitarli almeno una volta nella vita.

I luoghi da visitare assolutamente: la top 10

Qui vi proponiamo solo dieci, dei tanti posti che si possono andare a visitare.

1. Grea – Un Borgo Incantato

Se amate le escursioni, Grea fa a caso vostro. Percorrendo dei sentieri immersi nella flora, è possibile raggiungere gli altopiani che circondano questa frazione del Domegge di Cadore.
Nella piccola chiesa, situata proprio nel cuore del borgo, vi è un’altalena che permette di ammirare un panorama semplicemente fantastico. Un piccolo pendio che dà la possibilità a chi lo visita, di apprezzare dall’alto tutto Caldore.

2. Chiesa della Beata Vergine della Molinà – Un’antica chiesetta asimmetrica

Questa piccola chiesa, oltre alla sua struttura molto particolare, conserva una lunga storia.
Una storia lunga secoli, che inizia nel lontano 1510, e che merita l’attenzione da parte di tutti i suoi visitatori, i quali rimarranno semplicemente affascinanti.

3. Eremo di Monte Froppa – Il Balcone del Cadore

Fino a qualche anno fa vi era la possibilità, solo di ammirare da fuori questo piccolo monastero sul monte Froppa.
Dopo più di due secoli, è stata adibita come struttura alberghiera, così da permettere ai turisti, non solo di guardarla da fuori, ma addirittura di passare una o più notti al suo interno.
Bellissimo è anche il percorso che porta all’Eremo, un sentiero fatto di fiori, cespugli e alberi.
Raggiunto l’antico Eremo, dà la sensazione come di stare su un grande balcone con un panorama semplicemente stupendo.

4. Chiesa della Madonna della Neve – La chiesa di Sant’Antonio da Padova

Circondata da tantissimi alberi, cespugli e fiori, la piccola chiesa della Madonna delle Neve, più che altro conosciuta come la chiesa di Sant’Antonio da Padova, ha l’aspetto di una casa del Signore umile.
Un particolarità, però salta subito all’occhio di chiunque lo vada a visitare, ovvero il favoloso dipinto sulla facciata principale della chiesa.

5. Ponte sul lago – La chiave di tutti i sentieri

Chi decide di visitare questo magnifico posto, inevitabilmente passerà per il famoso e bellissimo ponte sul lago. Un ponte, oltre che rilassante, per via del profumo dei pini e il rumore dell’acqua che lo accompagna, rappresenta una sorta di ‘chiave’ che apre tutti i sentieri del Cadore.

6. Chiesa parrocchiale di San Giorgio – La grande Chiesa di Domegge

La chiesa di San Giorgio, rappresenta per tutti gli abitanti di Domegge, la chiesa principale. Non solo per il suo aspetto affascinante, ma anche per la sua secolare storia, che rende questa chiesa semplicemente unica.
Impossibile non ammirare tutti i dettagli che compongono questa chiesa parrocchiale, dalle quattro colonne esterne, ai bellissimi dipinti interni.

7. Museo archeologico Cadorino – ‘Pezzi’ di storia

In questo museo archeologico, sono ben custoditi reperti che hanno fatto la storia di questa località.
‘Pezzi’ di storia, come ad esempio documenti epigrafici della lingua venetica, ma anche oggetti usati durante i rituali della libagione e del banchetto, che possono essere ammirati da tutti i visitatori che hanno il piacere di conoscere.

8. Museo dell’Occhiale – L’industria della lente da vista

Senza dubbi, il museo dell’Occhiale, rappresenta il più importante museo dedicato esclusivamente alla storia degli occhiali.
L’intera struttura è formata da due piani che raccoglie, non solo documenti, ma anche tanti oggetti, esclusivamente inerenti al nome che porta questo museo, ovvero: l’occhiale.
Accedendo al primo piano, della struttura, sarà possibile ammirare: oggetti classici, come ad esempio cannocchiali, lenti di ingrandimento e binocoli; ed oggetti più particolari, come per esempio ventagli, bastoni da passeggio, astucci e tanti altri, al cui interno venivano inseriti delle apposite lenti da vista.
Procedendo, si accede al secondo piano, dove sarà possibile: leggere documenti; guardare fotografie e vecchi filmati; ma anche ammirare i macchinari, che hanno reso possibile realizzare tutti questi oggetti esposti.

9. Museo Etnografico – La casetta dei ricordi

Appare come una comune casa immersa nel verde, ma al suo interno custodisce oggetti e fotografie che ritraggono i mestieri di un tempo, sia quello artigianale che quello contadino.
Ma anche frammenti di vita quotidiana, come la cucina con i ‘fogher’, o anche l’attività dei pompieri di tanti anni fa.
Inoltre il museo etnografico, è considerato particolare, per il fatto che dà la possibilità a tutti i suoi visitatori, non solo agli adulti ma anche ai bambini, di visitare l’orto didattico appositamente allestito, fuori dalla struttura.
In questo orto, sono stati coltivati, appositamente, tutte le piante di tanto tempo fa.

10. La casa di Tiziano – La dimora della pittura italiana

A Cadore è possibile visitare la casa dove è nato e cresciuto il famoso pittore Vecellio.
La dimora, del famoso pittore italiano, è suddivisa in due piani: nel piano inferiore, sarà possibile ammirare tutte le riproduzioni dei disegni del Vecellio; mentre al piano di sopra, vi sono le varie stanze dove il pittore trascorreva le sue giornate.

Sono soltanto dieci dei tantissimi posti che è possibile visitare, recandosi nella provincia di Belluno.
Posti che vi lasceranno, senza dubbio, tantissimi e piacevoli ricordi.

In conclusione

Se siete da soli, in dolce compagnia o con tutta la vostra famiglia, e state cercando un luogo, in cui trascorrere qualche giorno di vacanza, tranquillo e immerso nella natura, Cadore e Domegge di Cadore fanno al caso vostro.

Non resta che recarsi in questo favoloso paesino e ammirare ogni dettaglio che lo circonda!

[Foto di Martiskka]