13 Luglio 2024

Domegge di Cadore

Tutto il meglio delle Dolomiti e del Cadore

Come recuperare crediti: procedura recupero crediti giudiziale e stragiudiziale a confronto, ruolo e vantaggi di un avvocato recupero crediti

Non tutti gli accordi commerciali vengono rispettati dalle parti coinvolte, per scelta volontaria o per cause di forza maggiore. Capita così che la parte creditrice si trova a dover fare i conti con un debitore inadempiente e debba trovare la soluzione migliore per il recupero del credito in tempi brevi e con il costo minimo per non risentirne e ritrovarsi in condizioni difficili.

Fare affidamento ad un avvocato specializzato in recupero crediti e comprendere quale procedura di recupero dei crediti è migliore per la propria situazione tra il recupero crediti giudiziale e quello stragiudiziale è la soluzione migliore di cui il funzionamento e i vantaggi proveremo a presentare in questo articolo.

Approccio amichevole o via legale, quale strada imboccare?

Il creditore che vuole riscuotere il suo credito deve valutare che tipo di strada scegliere per arrivare alla soluzione, se preferire un approccio amichevole in via stragiudiziale, provando a risolvere il problema senza ritrovarsi in tribunale, o se imboccare direttamente la via legale col recupero giudiziale. Già in questa fase iniziale di valutazione tra una delle due procedure l’assistenza di un avvocato recupero crediti specializzato che abbia valutato bene il caso può aiutarlo a scegliere la procedura più efficace e rapida che gli permetta anche di risparmiare sui costi oltre che sui tempi del recupero.

L’approccio amichevole del recupero crediti stragiudiziale

Partiamo dallo spiegare cos’è il recupero crediti stragiudiziale: il primo passo nella maggior parte dei casi di credito non pagato. È un approccio amichevole perché tutta la procedura si svolge al di fuori delle aule di tribunale e mira a risolvere la questione in modo rapido e amichevole, favorendo la riscossione del credito senza che si rovini il rapporto commerciale con il debitore. In questo modo la situazione particolare di inadempienza del debitore non costituisce la premessa per evitare contratti commerciali futuri con lui.

I principali vantaggi del ricorrere al recupero crediti stragiudiziale

Quando si opta per il recupero crediti stragiudiziale il creditore si assicura:

  • che la trattativa avvenga direttamente tra lui e il debitore, o attraverso un intermediario, come un’agenzia specializzata o un avvocato recupero crediti. In questo modo la comunicazione è più fluida e meno formale e si possono evitare i passaggi e i tempi obbligati dalla procedura giudiziale.
  • che i rapporti commerciali col debitore si mantengano buoni. Essendo un approccio meno conflittuale, questa procedura consente di mantenere rapporti commerciali positivi con il debitore, il che può essere essenziale per future collaborazioni.
  • risparmio di tempo e costi che per certo sarebbero di gran lunga superiori con un procedimento giudiziario. Il recupero del credito si velocizza e diventa meno costoso.

Tutte le fasi della procedura del recupero crediti stragiudiziale

La procedura del recupero crediti stragiudiziale inizia con una valutazione approfondita del caso da parte dell’avvocato della situazione finanziaria del debitore e della validità del credito. Questa fase di analisi permette di stabilire la strategia più efficace da adottare.

Successivamente, l’avvocato procede con la comunicazione e la negoziazione. Uno dei compiti principali in questa fase è l’invio di una lettera di sollecito formale al debitore, in cui si richiede il pagamento entro un termine ragionevole. Durante le trattative, l’avvocato può proporre soluzioni alternative, come piani di pagamento dilazionati o altri accordi, per facilitare il recupero del credito e agevolare entrambe le parti.

Quando le negoziazioni si concludono con successo, l’avvocato redige un documento legale che formalizza l’accordo raggiunto, che è vincolante per entrambe le parti e specifica tutte le condizioni concordate, garantendo che i termini siano chiari e applicabili.

Infine, l’avvocato svolge un ruolo cruciale nel monitoraggio dei pagamenti per assicurarsi che il debitore rispetti gli accordi presi. Se il debitore non adempie agli impegni, l’avvocato è pronto ad adottare ulteriori misure legali per garantire il recupero del credito da parte del suo cliente.

La via legale del recupero crediti giudiziale

Quando le trattative stragiudiziali non portano a una risoluzione, il recupero crediti giudiziale diventa necessario. Cos’è il recupero crediti giudiziale? È la procedura di recupero crediti che passa per il ricorso a vie legali attraverso il sistema giudiziario per ottenere il pagamento dovuto.

I principali vantaggi del ricorrere al recupero crediti giudiziale

La via legale di recupero credito dà garanzie al creditore:

  • trattandosi di una procedura ufficiale, assicura una soluzione definitiva e vincolante per le parti tramite una sentenza del tribunale.
  • garantisce forza esecutiva, così se il debitore non rispetta la sentenza, si può procedere con azioni esecutive come il pignoramento dei beni.
  • la garanzia di recupero è maggiore, perché una sentenza favorevole garantisce legalmente il diritto al recupero del credito.

La procedura del recupero crediti giudiziale fase per fase

La procedura del recupero crediti giudiziale inizia con una valutazione approfondita del caso da parte dell’avvocato a partire dall’esame del contratto e dalla raccolta di tutte le prove necessarie per supportare il credito.

Una volta che l’avvocato ha completato questa analisi, fa una comunicazione formale al debitore inviando una lettera di sollecito che lo esorti a effettuare il pagamento entro un termine specificato.

Se il debitore non risponde o si rifiuta di pagare, l’avvocato presenta una citazione in tribunale per ottenere un decreto ingiuntivo.

La fase successiva è l’udienza in tribunale, durante la quale l’avvocato agisce come rappresentante del creditore, presentando le prove raccolte e formulando argomentazioni legali per dimostrare che il creditore ha il diritto al credito.

A seguito di una sentenza del tribunale favorevole, viene ordinato al debitore di pagare il credito, comprese le spese legali e gli interessi maturati.

Infine, se il debitore continua a non rispettare la sentenza del tribunale, l’avvocato può procedere con l’esecuzione forzata, che può includere il pignoramento dei beni del debitore o altre azioni esecutive per garantire il recupero del credito.

Come semplificare e risolvere il complesso processo del recupero crediti

Il recupero crediti può essere un processo molto complesso. Comprendere le differenze tra le procedure stragiudiziali e giudiziali e il ruolo dell’avvocato può aiutare ad affrontare meglio questo percorso. Che tu sia un privato o un’azienda che ha davanti crediti da riscuotere e un debitore inadempiente devi essere in grado di scegliere la giusta strategia di recupero crediti che ti assicuri la stabilità finanziaria e contattare un avvocato specializzato che possa guidarti attraverso il processo e massimizzare le tue possibilità di recupero del credito è sicuramente un grande guadagno perché ti permette di risparmiare tempo e denaro e di assicurarti il pagamento.