Tutto il meglio delle Dolomiti e del Cadore

Natura e Benessere

Il kit ricostruzione unghie: i prodotti necessari per prendersi cura delle proprie mani

Il kit ricostruzione unghie i prodotti necessari per prendersi cura delle proprie mani

Avere mani curate è soprattutto una necessità estetica e, dei buoni risultati, si raggiungono attraverso abitudini sane, costanti, scelta oculata dei prodotti e buona volontà: tutto questo garantisce una pelle sana e dall’aspetto giovane.

Quando si parla di cura delle mani, in realtà, il primo pensiero va alla parte più in vista ovvero le unghie.

Ci si prende cura delle mani idratandole ma, senza la dovuta attenzione al taglio, alla limatura, al colore e al rinforzo delle unghie, in realtà, i risultati sarebbero limitati e non visibili.

Unghie curate saltano all’occhio soprattutto quando si svolgono dei lavori a contatto con il pubblico, ma ricorrere alla ricostruzione o all’applicazione di uno smalto semi-permanente è una scelta sempre più diffusa.

Spesso si ricorre alla ricostruzione acquistando dei kit completi e professionali; la scelta su dove comprare kit ricostruzione unghie è importante perché garanzia di qualità del prodotto: è necessario approfondire preventivamente le diverse tecniche e i prodotti da scegliere che siano funzionali all’obiettivo che si vuole raggiungere o al problema da risolvere: un buon kit ricostruzione deve essere corredato di strumenti e prodotti professionali e di qualità.

Quando ricorrere alla ricostruzione delle unghie

Le unghie possono indebolirsi quando sono esposte all’uso prolungato di acqua o solventi chimici: la cheratina può ridursi e subire continue rotture.

Pulizia regolare, idratazione costante, limatura corta sono solo alcune delle attività che permettono di mostrare senza vergogna le proprie mani;
tuttavia quando alcune accortezze non bastano è possibile ricorrere alla ricostruzione: un trattamento spesso associato solo al raggiungimento di un risultato estetico che, invece, può essere curativo e coadiuva alla crescita dell’unghia.

Questa scelta è un deterrente per chi soffre di onicofagia, il vizio di mangiarsi le unghie, per chi si accanisce contro le pellicine causando arrossamenti e infezioni ma anche per coprire un’unghia rovinata o in sofferenza ad esempio per carenza di calcio.

La ricostruzione delle unghie tramite un apposito kit di ricostruzione permette di raggiungere un risultato che sia esteticamente bello ma, soprattutto, il più duraturo possibile: se svolta con prodotti di qualità può durare fino a 4 settimane.

Un kit completo di ricostruzione unghie deve essere scelto a seguito di una profonda conoscenza delle proprie unghie e della tipologia di ricostruzione più indicata.

Da cosa deve essere composto un kit ricostruzione unghie

Un kit professionale di ricostruzione unghie può essere composto da diversi strumenti a seconda della tecnica che si desidera utilizzare.

Generalmente si trovano prodotti come il gel, il primer detto anche nail prep, una base, un lime/buffer, tips o nail forms per le decorazioni, colla per attaccarle, taglia tips, pads in cellulosa, sgrassante, pennello e la classica lampada UV (a raggi Ultra Violetti) o LED; la presenza di quest’ultima rende il kit completo ma può essere venduta anche separatamente.

La prima è la più conosciuta ma il suo utilizzo, negli anni, ha incrementato i dubbi sulla sicurezza visto che i bulbi delle lampadine sono costituiti da mercurio e neon i quali, visto le elevate temperature, possono esporre a un rischio.

Le più tecnologicamente avanzate sono le lampade a LED: più sicure, più longeve, non necessitano di eccessiva manutenzione e permettono di risparmiare energia.

Le tecniche di ricostruzione possono prevedere l’acrilico o resina acrilica anche se il più conosciuto è il kit ricostruzione unghie in gel: il gel polimerizza, ovvero asciuga, tramite lampade UV: la facilità di utilizzo e l’assenza di odori sono i suoi punti a favore.

Se l’obiettivo è la ricostruzione dell’unghia in modo facile e veloce si può optare per un kit con l’Acrygel, noto per la facilità di rimodellamento.

Se, altresì, si vuole riparare unghie spezzate o danneggiate, la scelta del kit di ricostruzione unghie deve ricadere sull’acrilico ad immersione il cui vantaggio risiede nella facoltà di asciugarsi senza l’utilizzo della lampada UV o a LED.