Domegge di Cadore

Tutto il meglio delle Dolomiti e del Cadore

Cosa fare

Attività da fare con i bambini in inverno a casa

Attività da fare con i bambini in inverno a casa

Attività da fare con i bambini in inverno a casa

D’inverno le giornate sono più corte, le ore di sole sono inferiori e l’orario per le attività esterne è spesso ridotto anche a causa del freddo e dei malanni tipici di stagione.

Se seguite il metodo Montessori, saprete come sia importante cercare di mantenere attivo il bambino incoraggiandolo in attività che lo portino ad esercitare e sviluppare la propria creatività, soprattutto quando è costretto a restare chiuso per molte ore all’interno delle mura domestiche.

Ci sono tante attività invernali ispirate a Montessori che potete fare per rendere speciale e di qualità tutto il tempo trascorso insieme, eccone alcune da cui prendere spunto.

Cuocere il pane insieme

Preparare il pane in casa è un’attività molto piacevole, permette di sperimentare la cottura e riempie l’aria di buoni odori, inoltre, rende partecipe il bambino che troverà divertente osservare come tutti gli ingredienti si trasformino in un alimento così delizioso.

I bambini più piccoli possono aiutare a mescolare gli ingredienti già misurati, mentre quelli più grandi possono misurarli e impastarli da soli.

Creare un album con le foto di famiglia

Se si ha intenzione di fare una vacanza invernale a casa di parenti che il bambino non conosce, potrebbe essere molto utile creare un piccolo album con le foto di ogni membro della famiglia.

L’album può anche essere un quaderno decorato insieme a vostro figlio su cui incollare le foto, oppure, in alternativa, potrete raccoglierle tutte in un cestino su uno scaffale nella stanza del bambino.

Trascorrete del tempo insieme guardando le foto e parlategli di ognuno di loro, questo lo aiuterà a familiarizzare con i membri della famiglia che non vede spesso.

Scrivere dei bigliettini per la famiglia

A volte, a causa dei tanti impegni non si riesce mai a trovare il tempo per scrivere i bigliettini per le varie ricorrenze, per cui potrete approfittare del tempo insieme per realizzarli in anticipo.

I bambini più piccoli possono aiutare a fare delle decorazioni, mentre quelli più grandi possono contribuire a scrivere i messaggi e a indirizzare correttamente le buste.

Se volete approfondire questa ed altre attività potete farlo su TuttoMontessori.com: lì è possibile trovare consigli, suggerimenti e istruzioni su tutto ciò che riguarda il mondo dell’educazione montessoriana.

Organizzare il momento del tè

 Oltre ad essere una bevanda piacevole ed accogliente, il tè diventa il protagonista di un momento meraviglioso da trascorrere insieme, in cui il bambino può esercitarsi ad apparecchiare la tavola, servire gli altri e conversare.

 Si può iniziare da soli per poi invitare qualcun altro con cui il bambino potrà relazionarsi e mettere in pratica quello che ha imparato.

Sperimentare il ghiaccio

In inverno, a causa delle basse temperature, i liquidi si ghiacciano facilmente, per cui è il momento migliore per fare alcuni esperimenti scientifici di base con il ghiaccio.

Se all’esterno la temperatura è sotto lo zero, puoi aiutare il bambino a riempire un contenitore d’acqua e metterlo fuori, per scoprire se il mattino seguente di sarà ghiacciata. È possibile fare questo esperimento con diversi liquidi e vedere cosa si congela e cosa no.

Se vivete in una zona in cui le temperature non vanno mai sotto lo zero o sono abbastanza miti, potete utilizzare il congelatore.

Studiare insieme il letargo degli animali

I bambini sono molto attratti e incuriositi dal mondo animale, quasi tutti sono a conoscenza del fatto che gli orsi vanno in letargo ma non sanno che non sono gli unici a farlo.

Potrebbe essere un momento molto utile e costruttivo sedersi col proprio bambino nella sua area giochi e parlargli delle diverse strategie che usano gli animali durante il periodo invernale, come la migrazione e il letargo.

Esistono numerosi libri sugli animali e sul loro comportamento nella stagione fredda che possono essere usati nella discussione per rendere ancora più attrattivo e interessante l’argomento agli occhi del piccolo.

Lascia una risposta

Tema di Anders Norén