4 Febbraio 2023

Domegge di Cadore

Tutto il meglio delle Dolomiti e del Cadore

Piano Cottura, come scegliere bene un elettrodomestico indispensabile

Piano Cottura, come scegliere bene un elettrodomestico indispensabile

Secondo alcune ricerche scientifiche condotte in merito, il piano cottura è uno degli elettrodomestici più utilizzati in casa. Talvolta lo si usa anche più di due volte al giorno.

È proprio per questo particolare motivo che è fondamentale fare una scelta accurata al momento dell’acquisto.

Oggigiorno esistono davvero numerose tipologie di piani cottura, ognuno dei quali differisce per caratteristiche di composizione, funzionalità e design.

Oltre al suo classico impiego, il piano cottura indirettamente funge anche da complemento d’arredo. Questo perché inevitabilmente caratterizza l’estetica della cucina.

Come scegliere il piano cottura?

Come anticipato precedentemente, scegliere il piano cottura, non è un’impresa semplice. Bisogna valutare il tipo di utilizzo che se ne intende fare, e naturalmente bisogna analizzare anche la stanza in cui verrà posto, sono molti altri gli aspetti che possono riguardare la scelta del piano cottura, Altro consumo ne da un ampio spettro.

Ad oggi i piani cottura sono disponibili in diverse dimensioni:

  • 30 cm
  • 60 cm
  • 75 cm
  • 90 cm

Degli studi condotti in merito hanno costatato che il piano da 60 cm è quello più diffuso, mentre quello da 90 cm risulta essere il meno utilizzato.

Quante tipologie di piani cottura esistono?

La difficoltà nella scelta di un piano cottura sta nel fatto che ne esistono davvero tante tipologie, la scelta deve essere effettuata in base alle proprie esigenze. Come ci ricorda Tekworld.it i tipi di piano cottura più diffusi sono:

  • piano cottura a gas
  • piano cottura elettrico
  • piano cottura a induzione

Questi elettrodomestici possono differire inoltre per il numero di fuochi presenti, per le funzionalità e per il design.

Piano cottura a gas: caratteristiche

Il piano cottura a gas rappresenta uno dei modelli più diffusi e apprezzati, si tratta infatti di una scelta piuttosto tradizionale, ma sempre molto valida.

I modelli più recenti sono caratterizzati da un design semplice ma nel contempo elegante e d’effetto.

Ciò che definisce la notorietà dei piani cottura a gas è però il funzionamento. In questo caso, infatti, la cottura avviene grazie al calore generato da una fiamma.

La stessa fiamma si accende grazie ad una scintilla generata dall’accenditore caratterizzato da un pulsante e da alcune manopole che consentono di regolare l’intensità dei diversi fuochi del piano cottura.

Il funzionamento è piuttosto semplice, ed è per questo motivo che il piano cottura a gas rappresenta un’opzione pratica e comoda, soprattutto per un’attenta regolazione del calore.

Ad oggi in commercio vengono proposti piani cottura a gas che differiscono in base alle dimensioni e al numero di fuochi disponibili. I piani cottura a gas più diffusi sono quelli dotati di quattro fuochi.

Un’altra condizione da valutare al momento dell’acquisto è l’efficienza energetica. Il piano cottura a gas non è in grado di trasformare tutta l’energia in calore, ma solo il 55%.

La restante parte energetica viene dispersa nell’ambiente, e questo non è particolarmente sostenibile, soprattutto per la salute.

I piani cottura si distinguono dagli altri modelli presenti in commercio soprattutto per il design. Questi tipi di elettrodomestici possono essere realizzati con diversi materiali, i principali sono:

  • acciaio inox
  • acciaio smaltato
  • vetroceramica

I piani cottura a gas sono inoltre molto semplici da pulire, e questa è una componente importante considerando che sono soggetti allo sporco e alle incrostazioni dovute alla fuoriuscita di gas.

Oltretutto si tratta di elettrodomestici dotati di ottimi sistemi di sicurezza, riescono infatti ad arrestare in modo automatico la fuoriuscita di gas in caso di incidenti o per semplice distrazione.

Altrettanto vantaggiosa è la potenza termica proposta. I piani cottura a gas con in dotazione quattro fuochi, si aggirano tra i 7000 e i 9000 watt. All’aumentare dei fuochi, aumenta naturalmente anche la potenza termica.

Piano cottura a induzione

I piani cottura a induzione sono sempre più diffusi, funzionano attraverso l’impiego dell’energia elettrica.

Il principio di funzionamento di questo elettrodomestico è particolarmente semplice e nel contempo interessante. Il piano è in vetroceramica, quest’ultima è caratterizzata da alcune bobine che, quando vengono attraversate dalla corrente, riescono a trasformare la stessa in calore.

Questo avviene unicamente quando il piano è a contatto con i materiali ferrosi. In questo modo il calore si diffonderà solo all’interno delle pentole, assicurando una cottura valida e funzionale.

A differenza di quanto avveniva nel piano cottura a gas, quello a induzione permette di gestire la temperatura di cottura attraverso dei comandi touch.

La gestione della temperatura è estremamente precisa, i modelli più all’avanguardia arrivano ad avere fino a 17 livelli differenti di regolazione.

Questo piano cottura è davvero comodo e pratico, e ciò che lo rende ancora più funzionale è il timer integrato. Si tratta di uno strumento in grado di disattivare in modo automatico il riscaldamento del piano, e ciò avviene dopo aver impostato una tempistica di cottura.

Un altro aspetto molto vantaggioso ed eco-sostenibile riguarda l’efficientamento energetico. Il piano cottura a induzione, infatti, non disperde calore nell’ambiente ma lo concentra unicamente all’interno delle pentole.

Il design dei piani cottura a induzione è particolarmente elegante e d’effetto.

Piano cottura elettrico

Il piano cottura elettrico è molto apprezzato, il calore viene generato da resistenze elettriche a forma circolare. Queste sono in grado di riscaldare le aree a contatto con le pentole.

L’efficientamento energetico non è impeccabile in quanto anche in questo caso durante l’utilizzo una percentuale di calore viene dispersa nell’ambiente.

Nonostante ciò risulta funzionale la sicurezza proposta, e lo stesso design è impeccabile.

Piani cottura Electrolux

Electrolux è un brand che si occupa della vendita di elettrodomestici per la casa, in particolare dei piani cottura.

I modelli proposti sono all’avanguardia, realizzati con materiali validi e dispongono di molteplici funzionalità. Il design è d’effetto e soprattutto adatto a cucine avanzate.

I piani cottura Electrolux disponibili sono:

  • a induzione
  • a gas
  • elettrici
  • misti

Piani cottura Lofra

Lofra è un brand particolarmente conosciuto e apprezzato, vanta una grande esperienza nella vendita di elettrodomestici per la cucina e non solo.

Tra questi figurano i piani cottura, realizzati con materiali all’avanguardia e che dispongono di tutte le funzionalità necessarie.

Lofra propone piani cottura a induzione, a gas ed elettrici. Ogni modello è studiato nel dettaglio con il fine ultimo di ottimizzare l’efficientamento energetico.