Tutto il meglio delle Dolomiti e del Cadore

Cosa fare sulle Dolomiti

Trekking: consigli per farlo in sicurezza

Il trekking sta diventando una delle forme di attività fisiche più apprezzate ed amate nel mondo. Non solo, perché sta diventando anche una vera e proprio forma di turismo.

Sono sempre di più, infatti, le persone che scelgono la camminata in mezzo alla natura come passatempo e modo per rimanere attivi.

È ormai noto da tempo come il contatto con la natura sia una terapia straordinaria ed aiuti ogni singola persona ad entrare in contatto con il proprio Io ed a sentirsi meglio.

E quindi perché non unire questo benessere naturale anche a quello dato dall’attività fisica? Un connubio perfetto che non può che essere vincente.

Bisogna dire, però, che la natura, per quanto sia meravigliosa, va sempre rispettata ed è necessario fare sempre molta attenzione perché il pericolo può sempre celarsi dietro l’angolo.

Ecco, quindi, che ci sembra giusto darti dei giusti consigli affinché tu possa fare dell’escursionismo in piena sicurezza.

Consigli utili che vanno dalla scelta delle migliori scarpe da trekking, allo studio attendo dell’itinerario.

Mettiti comodo perché le cose da dire sono davvero tante.

Trekking: regole e consigli fondamentali

Il desiderio di entrare in contatto con la natura è tanto ed hai programmato già delle uscite in qualche luogo immerso nei boschi e non vedi l’ora di andarci.

Siamo davvero contenti del tuo entusiasmo ma se sei un principiante nel mondo dell’escursionismo ci teniamo a dirti alcune cose importanti.

Piccoli dettagli e piccole informazioni ma che nel loro insieme possono davvero aiutarti ad assaporare e vivere ancora meglio le tue diverse future avventure.

Consigli trekking: il tuo stato di forma

La prima cosa che devi assolutamente valutare è la condizione della tua forma fisica.

Se sei nuovo del settore e solitamente sei un vero pantofolaio, il nostro consiglio è quello di non cominciare con itinerari troppo complessi.

Iniziare da percorsi non adatti a te porterà solamente a svantaggi:

  • troppa fatica che non ti farà godere appieno l’esperienza
  • rischio di farti del male
  • avversione futura verso questa meravigliosa pratica sportiva

Calibra le uscite in modo graduale e comincia a muoverti già ancora prima della data prevista.

Fare attività fisica è importante per la nostra salute quindi forza, comincia ad allenarti.

Consigli trekking: studia l’itinerario

Altro dettaglio non da poco, poi, è quello dello studio dell’itinerario.

L’avventura ed il rischio sono sicuramente molto eccitanti e danno una grande adrenalina, ma ricordati che la natura va presa sempre con estrema cautela e pazienza.

Informati sui seguenti dettagli:

  • il dislivello del percorso
  • il periodo migliore per affrontarlo
  • eventuali punti critici
  • la durata prevista
  • la segnaletica che potrai trovare lungo il tragitto

Sono elementi importanti e che devi necessariamente sapere ancora prima di partire.

Consigli trekking: il giusto equipaggiamento

Anche l’abbigliamento ha la sua importanza e questo lo devi ben tenere presente.

Cerca di vestirti in modo adeguato:

  • scarpe da trekking. Sono studiate appositamente per darti un maggiore controllo ed aderenza anche in superfici non regolari;
  • pantaloni da trekking che ti proteggono da eventuali piccoli incidenti (punture, tagli, graffi, cadute) ma lasciano anche respirare la pelle;
  • maglia termica nel caso le temperature non siamo ancora così miti;
  • giacca da trekking. Perfetta per avere la giusta protezione e traspirazione allo stesso tempo.

Altro elemento è poi lo zaino che è bene contenga sempre:

  • un k-way;
  • una borraccia con dell’acqua;
  • un mini kit di soccorso;
  • del cibo;
  • un coltellino svizzero.

Queste sono le regole generali. Tutto va poi calibrato, ovviamente, a seconda dell’itinerario e della lunghezza dell’esperienza.

Consigli trekking: ultimi dettagli

Prima di lasciare alla tua avventura, ci teniamo a lasciarti alcuni ultimi consigli che potrebbero fare la differenza.

  • Se farai il tuo percorso in solitudine ricordati di avvisare sempre almeno una persona della tua partenza.
  • Non cambiare il percorso e non inventarti scorciatoie. Perdersi dentro ad un bosco è estremamente facile e può anche essere pericoloso.
  • Calibra bene i tempi in modo da non trovarti ancora nel sentiero quando fa buio.
  • Controlla sempre il meteo prima di partire. Le condizioni atmosferiche cambiano in modo più repentino in montagna.
  • Non lasciare spazzatura lungo il percorso. Tieni una piccola borsetta nello zaino che poi getterai in un apposito cestino.

Ed infine, ricordati di godere di ogni singolo momento.